La Casa dello Spirito e delle Arti mette al centro la dimensione spirituale di ogni essere umano e la sua dignità

Ogni progetto della Fondazione nasce dal desiderio e dall’intenzione di realizzare, all’interno della Chiesa Cattolica e a suo servizio, quella collaborazione e sintonia auspicata dal Concilio Vaticano II tra sacerdoti e laici, per testimoniare insieme Cristo Luce del mondo.

La Fondazione Casa dello Spirito e delle Arti è un ente no profit dove i valori della fede cristiana, la necessità del dialogo interreligioso e i valori laici che pongono al centro la dignità di ogni persona, collaborano per incoraggiare e accompagnare la crescita e lo sviluppo dei più deboli provenienti da tutto il mondo.

L’obiettivo è quello di rendere possibile l’espressione dei talenti e il recupero della dignità di ogni persona attraverso percorsi culturali e artistici e la realizzazione di iniziative di comunicazione per sostenere le fasce più svantaggiate in Italia e nel mondo.

La Fondazione si avvale di un network di artisti e personalità di alto profilo culturale e religioso che si identificano nella missione della Fondazione Casa dello Spirito e delle Arti per permettere ad ogni animo umano, senza distinzioni, di realizzarsi nella bellezza partecipando alla sua contemplazione e alla sua composizione.

Image
La storia

Arnoldo Mosca Mondadori e Marisa Baldoni da tempo si impegnano in attività di organizzazione dedicate a progetti sociali.

Nel 2006, con Amani Onlus Ong, hanno seguito “Piccolo Fratello”, progetto multimediale che ha consentito la realizzazione a Nairobi, Kenya, nello slum di Kibera, di un centro di prima accoglienza per cento bambini di strada e di un centro di formazione per educatori.

Nel 2008 hanno contribuito a ideare e a promuovere la realizzazione della “Porta di Lampedusa – Porta d’Europa”, opera di Mimmo Paladino che da allora sull’isola siciliana accoglie i migranti ricordando i naufraghi scomparsi negli abissi.

Nel 2010 hanno poi curato “Sulla strada della musica”, percorso musicale realizzato in collaborazione con il Conservatorio di Musica Giuseppe Verdi di Milano e il MIUR che ha coinvolto i bambini rom della periferia milanese.

Nel 2012, con l’idea di mettere a disposizione l’esperienza maturata all’interno di una struttura più articolata dove incontrare idee e professionalità nuove, Mosca Mondadori e Baldoni hanno dato vita alla Fondazione della Casa e dello Spirito e della Arti Onlus.

La Fondazione, a cui si è affiancata dal 2018 la Cooperativa Casa dello Spirito e delle Arti, è una piattaforma ormai riconosciuta a livello internazionale e raccoglie oggi la sfida di rendere le idee e i progetti già realizzati o in divenire che interessano o interesseranno il mondo della reclusione, i migranti, i giovani, gli emarginati, sempre più efficienti in termini di sostenibilità. Professionalizzando gli stessi beneficiari delle iniziative e mettendo a punto modelli di intervento dove al concetto di costo si sostituisce quello di investimento.

Il 5 gennaio 2018, il progetto della Fondazione Casa dello Spirito e delle Arti ha avuto la benedizione di Papa Francesco, che ha definito i diversi progetti della Fondazione un unico progetto di misericordia.

La benedizione di Papa Francesco

"Cari fratelli,
Vi benedico. Andate avanti con il vostro progetto di misericordia.
Per favore, non dimenticateVi di pregare per me.
Francesco"