Perché sostenerci

Aiutaci a far crescere una cultura eucaristica che ponga al centro la dignità di ogni persona umana.

La Fondazione Casa dello Spirito e delle Arti è nata per sostenere i più deboli tra gli “ultimi” provenienti da ogni parte del mondo in situazioni di disagio sociale. Il tuo sostegno è importante per aiutarci a dare speranza a tante persone promuovendo la cultura della dignità dell’essere umano. Per la Fondazione Casa dello Spirito e delle Arti una tua donazione ci permetterà di accompagnare e sostenere tanti giovani e adulti attraverso percorsi culturali, artistici e professionali.
Perché tutti hanno un talento e abbiamo bisogno del tuo aiuto per donare percorsi di vita lavorativa e di crescita umana a tante persone in stato di disagio.

Dona il tuo 5x1000 alla Fondazione Casa dello Spirito e della Arti, con una firma ci aiuterai a dare vita al talento di molti giovani

Chiunque presenti la dichiarazione dei redditi può scegliere di destinare la propria quota, pari al 5 per mille, a finalità di sostegno di particolari enti no profit, o di finanziamento della ricerca scientifica, o universitaria e sanitaria, compilando, con firma e codice fiscale dell’associazione, l’apposita sezione sulla dichiarazione dei redditi.

Puoi donare il tuo 5xmille anche se non presenti la dichiarazione dei redditi:

basta compilare la scheda fornita insieme al CUD dal tuo datore di lavoro o dall’ente erogatore della pensione, firmando nel riquadro indicato come “Sostegno del volontariato…” e indicando il codice fiscale della FONDAZIONE CASA DELLO SPIRITO E DELLE ARTI. Inserisci la scheda in una busta chiusa e scrivi sulla busta “scelta per la destinazione del 5 per mille dell'IRPEF"” e indica il tuo cognome, nome e codice fiscale. Consegna la busta a un ufficio postale, a una banca o a un intermediario per la trasmissione telematica (CAF, commercialisti…).

Come donare il 5xmille?

E’ facile e non costa nulla!

Indica il codice fiscale…nella tua dichiarazione dei redditi:

  1. Inserisci la tua Firma;
  2. Inserisci il codice fiscale della Fondazione Casa dello Spirito e delle Arti nel riquadro: “Sostegno del volontariato e delle altri organizzazioni non lucrative…”
Image

Dona ora online tramite paypal

Dona tramite bonifico bancario

IBAN: IT90W0335901600100000156106
Codice SWIFT: BCITITMM
Banca Intesa San Paolo

Beneficiario: Fondazione Casa dello Spirito e delle Arti, Alzaia Naviglio grande 44, Milano
Causale: il nome del programma/attività/progetto che si vuole sostenere

Gli amici della Fondazione possono avere un ruolo speciale per lo sviluppo e la crescita dei progetti della Fondazione in Italia e nel mondo. Con il loro aiuto sarà possibile:

  1. Progettare e implementare nuovi laboratori di ostie in diversi paesi del mondo con due obiettivi principali: coinvolgere persone fragili dando loro una nuova dignità attraverso il lavoro e testimoniare una cultura eucaristica che sappia diffondere a credenti e non credenti il mistero della presenza di Cristo nell’Eucaristia;
  2. Condividere e organizzare il viaggio della Croce di Lampedusa, costruita con il legno delle barche affondate, in quei paesi dove la gente scappa a causa di guerre e fame. Con questi viaggi vogliamo essere testimoni di un’umanità in fuga che soffre e lotta per la speranza e il riscatto di questi popoli.
  3. Consentire a molti bambini provenienti da tutto il mondo e in emergenza sociale di poter partecipare al progetto della Piccola Orchestra dei Popoli Vittorio Baldoni;
  4. Partecipare alle diverse iniziative della Fondazione anche nella fase di proposta, di progettazione e di verifica dei risultati attesi.

Con il tuo lascito i progetti della Fondazione Casa dello Spirito e delle Arti potranno vivere anche dopo di te e sostenere molte persone nel bisogno e diffondere nel mondo una cultura eucaristica che pone al centro la dignità di ogni persona umana.

Perché

Fare “testamento solidale” è un atto di generosità e di valore che vivrà anche dopo di noi. Significa ricordare nel proprio testamento, in qualità di erede (eredità) o di legatario (lascito), una o più associazioni, organizzazioni, enti. È un gesto semplice e non vincolante, che può essere ripensato e modificato in qualsiasi momento. Puoi destinare una somma di denaro, un bene mobile, immobile, una polizza vita, il TFR o l'intero patrimonio indicando chiaramente l’organizzazione beneficiaria che si vuole sostenere.

Come

Le principali forme di testamento sono due:

  • Testamento olografo
    Consiste in un semplice foglio di carta scritto di proprio pugno a penna e da lui stesso datato e firmato . I tre requisiti sono necessari al fine di rendere valido il testamento. Il testamento va conservato dallo stesso testatore, affidato a un soggetto di fiducia o a un notaio.
  • Testamento pubblico
    Il testamento pubblico è redatto dal notaio, che provvede a raccogliere le volontà del testatore e a metterle per iscritto, alla presenza di due testimoni. Il testamento riporta l’indicazione del luogo e della data e viene firmato dal notaio, dal testatore e dai testimoni.

La Fondazione Casa dello Spirito e delle Arti pone al centro dei propri interventi la dignità di ogni essere umano senza confini di lingua e cultura. Le aziende incontreranno nella Fondazione un punto di riferimento per adottare un comportamento socialmente utile attraverso la responsabilità sociale d’impresa.

Erogazione liberale

Con una donazione libera, l’azienda può sostenere il nostro lavoro quotidiano, esserci accanto nella realizzazione dei nostri eventi artistici, sostenere uno dei nostri progetti e farlo proprio. Vogliamo creare con le aziende un’alleanza che sia costruttiva per le persone più deboli che sosteniamo ogni giorno, perché il vostro gesto sia concreto e responsabile.

Le convenzioni

I benefici fiscali per le donazioni

La Fondazione Casa dello Spirito e delle Arti è una "ONLUS" (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale ai sensi del D. Lgs. 460/97), pertanto i privati e le aziende che effettuano una erogazione liberale possono beneficiare delle agevolazioni fiscali previste dalla legge. 

Se sei un privato puoi:

- detrarre dall’imposta lorda il 30% dell’importo donato, fino a un massimo di 30.000 euro (art. 83, comma 1 del D.Lgs. 3 luglio 2017, n. 117);

- dedurre dal tuo reddito complessivo netto le donazioni in denaro per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato (art. 83, comma 2 del D.Lgs. 3 luglio 2017, n. 117). 

Se sei un'impresa puoi:

- dedurre dal reddito le donazioni in denaro per un importo non superiore a 30.000 euro o al 2% del reddito d’impresa dichiarato (art.100, comma 2, lettera h del D.P.R. 917/86); o in alternativa

- dedurre dal reddito complessivo netto le donazioni in denaro per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato (art. 83, comma 2 del D.Lgs. 3 luglio 2017, n. 117).

Per avere la soluzione più adatta a lei, può rivolgersi al suo commercialista o al CAF di fiducia.

Si ricordi che per usufruire delle agevolazioni fiscali è necessario conservare l'attestazione della donazione: la ricevuta del bollettino postale, la contabile bancaria e l'estratto conto bancario. Non beneficiano delle agevolazioni fiscali le erogazioni liberali effettuate in contanti e i benefici fiscali non sono cumulabili tra loro.