La Prima Casa Famiglia

"Il senso del Pane" trova casa a Pompei

L’attività di produzione di ostie a Pompei è ospitata nella "Casa Famiglia Maria Madre di Misericordia", sorta all’interno del "Centro per il bambino e la famiglia", voluto da Giovanni Paolo II e diretto da Raffaela e Salvatore Buonocore, della Comunità Papa Giovanni XXIII, fondata da Don Oreste Benzi.

A produrre le ostie sono le persone con disabilità fisiche e psichiche che vivono nella casa-famiglia. L’arcivescovo di Pompei Tommaso Caputo, benedicendo i locali e le persone che vi opereranno, ha messo in risalto "il forte legame che questa iniziativa pone fra Eucaristia e Carità. Qui, dove ogni giorno viene accolto Cristo sofferente nei fratelli e nelle sorelle in difficoltà, loro stessi prepareranno le ostie che diventeranno il Corpo di Cristo".
Image
Le ostie prodotte saranno donate al Santuario della Madonna del Rosario di Pompei - fondato alla fine dell’ottocento dal Beato Bartolo Longo - e a tutte le Parrocchie che ne faranno richiesta.

Loreta Somma, responsabile dell'Ufficio Stampa Santuario della Madonna di Pompei, ha raccontato il progetto in un articolo dell'Avvenire. È possibile leggerlo qui

Su Sempre Magazine si racconta "Il senso del Pane" nella "Casa Famiglia Maria Madre di Misericordia" a Pompei: potete leggere l'articolo qui.